Quale assicurazione offre Liberty Express?

La copertura assicurativa è esclusivamente per furto o smarrimento, LIBERTY EXPRESS EUROPA S.L non è responsabile per gli oggetti danneggiati da un imballaggio difettoso.

Il pagamento dell’assicurazione sarà solo per il valore dichiarato al momento della spedizione (valore FOB della packing list).

Il valore della merce sarà rimborsato solo ed esclusivamente con un’altra spedizione di pacchi dello stesso peso del numero di tracking interessato.

La copertura assicurativa è valida solo per spedizioni aperte e revisionate in presenza di personale di LIBERTY EXPRESS EUROPA S.L. (il cliente deve controllare il pacco al momento di riceverlo).

I reclami devono essere presentati con un massimo di 5 giorni consecutivi dal momento del ricevimento del numero di tracking (pacchi) da parte del cliente (a fronte della data di registrazione nel sistema LIBERTY EXPRESS EUROPA S.L).

LIBERTY EXPRESS EUROPA S.L. non sarà in nessun caso responsabile del pagamento di multe, risarcimenti o rimborsi per colli smarriti, a causa dell’errata identificazione del cliente al momento dell’acquisto.

LIBERTY EXPRESS EUROPA S.L si impegna a rispondere agli incidenti entro un termine massimo di 30 giorni, contati a partire dalla data di ricezione.

Gli incidenti saranno esaminati via e-mail all’indirizzo soporte@libertyexpress.com

LIBERTY EXPRESS EUROPA S.L non si assume alcuna responsabilità per circostanze al di fuori del nostro controllo:
Disastri naturali.

Uragani.

Terremoti.

Inondazioni.

Cicloni, venti e tempeste.

Lampi.

Esplosioni.

Incendio, a meno che non sia causato dall’azione o da un errore del vettore.

Eventi naturali di portata catastrofica.

Incidenti aerei o navali, come ad esempio:

I cosiddetti nemici pubblici (pirati).

Arresto o sequestro da parte di sovrani, autorità o popoli o sequestro giudiziario.

Restrizione per la quarantena.

L’atto o l’omissione dello spedizioniere.

Sciopero e interruzione del lavoro.

Sommosse o disordini civili.

Il salvataggio.

La natura e il vizio intrinseco della merce.

Imballaggio del carico insufficiente o difettoso, effettuato da una persona diversa dal vettore o da uno dei suoi dipendenti o agenti.

Insufficienza o imperfezione delle marcature.

Difetti nell’idoneità alla navigazione della nave che sfuggono alla dovuta diligenza e, in generale, a qualsiasi altra causa al di fuori del controllo del vettore o dei suoi dipendenti.

Terrorismo.

Danni elettrici o magnetici.

Fissione o fusione nucleare.

Radiazioni ionizzanti o contaminazione radioattiva.

Guerra, invasione, atti di nemici stranieri, ostilità o operazioni belliche (dichiarate o meno).

Guerra di guerriglia, guerra civile, potere militare o usurpazione di potere.

Legge marziale o stato d’assedio. Scioperi generali (legali o meno).

Divieto di importazione o atto delle autorità pubbliche eseguito in relazione all’entrata, all’uscita o al transito delle merci.

Se il trasporto di una spedizione comporta una destinazione finale o si ferma in un paese diverso da quello di partenza, ai fini del presente contratto può applicarsi la Convenzione di Varsavia, che si applica nella maggior parte dei casi, inoltre limita la nostra responsabilità per perdite o danni alla spedizione.